venerdì 23 settembre 2011

Nooo! Minatrici degli agrumi sul mio limone!


Primo giorno d'autunno, con sorpresa.
Stamattina, mentre osservavo orgogliosa la mia pianta di limone con le sue nuove fioriture (qui sopra, foto di fiore senza più petali che mostra un'aspirazione di limoncino, il che vi farà pensare a un'alitata di liquore ma io mi riferisco al frutto che sta per formarsi), il mio occhio di falco (solo in materia di parassiti) ha individuato delle strane e sgradite presenze su alcune foglie della pianta:


Se osservate dove indicano le mie artigianali frecce rosse, noterete dei segni serpeggianti su metà della pagina delle foglie. Sono causati da un minuscolo parassita, un bruchetto di colore chiaro, che erode la superficie delle foglie più giovani, e che, consumato un pasto sufficiente, alla fine si imbozzola arrotolandosi intorno un lembo della foglia. Questo bruco è un genio, come molti bruchi, ma è piuttosto seccante. Nome in codice: Phyllocnistis citrella. Nome comune: minatrice serpentina degli agrumi.
Sono volata immediatamente da un rivenditore di prodotti per l'agricoltura, e per euro 5,80 mi sono portata a casa un prodotto mirato, un insetticida sistemico. Però...
Leggo le prescrizioni supplementari: non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale di applicazione in prossimità delle acque di superficie. Il prodotto contiene una sostanza molto tossica per le api. Non trattare nè in immediata prefioritura nè in fioritura per evitare la mancata impollinazione ecc.
Mi è passata la voglia di usarlo. Al commerciante avevo fatto presente, al momento dell'acquisto, che il limone (tra l'altro, dopo una pausa di un mese) è in fioritura, ma mi ha detto che faceva lo stesso. Non per fare l'ambientalista della domenica, ma visto che le foglie "serpeggiate" non sono molte, per il momento mi sono limitata a schiacciare, con un sassetto, i bruchetti a mano.
In mezzo alle foglie del limone, altri insetti:



Mimetizzatissimi, ognuno alla propria maniera.
Potete restare, ma non fate buchi!

3 commenti:

  1. I bruchi hanno divorato le foglie delle rose che ora sono letteralmente pelate! Altri tre piccolissimi si sono mangiati le foglie della pinguicola che essendo una carnivora avrebbe dovuto ribellarsi...

    RispondiElimina
  2. Marta nell'orto6 ottobre 2011 14:37

    Ciao Giardinof., di rose pelate ormai me ne intendo. Però le piante carnivore bucherellate mi mancano...

    RispondiElimina
  3. Sul mio limone invece ho trovato dei mostri: dischetti scuri che si gonfiano e mettono delle zampette che mi ricordano gli anemoni di mare. Mannaggia!!! quando uso prodotti chimici le mie piante muoiono per questi ed allora ho seguito un suggerimento: diluire in acqua sapone di marsiglia (o detersuivo x piatti). spruzzare la pianta e dopo una mezzoretta lavarla abbondantemente. Naturalmente non basta una volta sola. Bisogna continuare per 3/ 4 giorni. Ma funziona!! Provare x credere
    cordialmente

    RispondiElimina

A causa di troppi messaggi spam, ho dovuto impedire i commenti di anonimi.