giovedì 16 luglio 2015

Plectranthus, pianta di mentolo o come si chiama

Non ditemi che a voi non è mai successo: visiti un vivaio, capiti a una mostra orticola, ti vendono fischi per fiaschi. Acchiappi al volo un vaso perchè porta un determinato cartellino: studi e confronti successivi all'acquisto compulsivo ti fanno scoprire che chiamavi in un modo ciò che in realtà è ben altro, e non si capisce neanche cosa.

Il mio cruccio più recente è questo: la pianta di mentolo. Me la vendono con questo titolo, io compro alla cieca sorprendendo persino me stessa, perchè non mi curo di farmi scrivere il preciso nome botanico della piantina che mi porto a casa. Wikipedia mi dice che il mentolo non è una pianta, ma "è un alcol chirale. A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco dall'odore caratteristico. È un composto irritante. Estratto dall'olio essenziale della menta piperita, è usato per confezionare profumi, farmaci e altri preparati. Il mentolo ha inoltre un potere rinfrescante". Grazie al cappero. E io cos'ho comprato?


La visita a una manifestazione florovivaistica sul lago di Garda mi apre nuovi e inquientanti scenari grazie a un altro nome comune che viene appioppato a una piantina che pensavo fosse uguale alla mia: "origano cubano". Marcella sul suo blog ce l'ha. Ma non ha proprio proprio l'aspetto del mio pectranthus (perchè ormai è assodato che di plectranthus si tratta). Al tatto le foglie della mia piantina misteriosa non hanno odore di origano, ma del classico -e da me da bambina detestato- effluvio del Vicks Vaporub. Segue un rapido consulto via messaggini con la mia botanica di fiducia (ovvero Marcella), che dall'altro capo d'Italia sentenzia: di plectranthus "ghe n'è anca massa" ("ce ne sono anche troppi", ovviamente il dialetto veneto ce lo metto io), meglio restare solo sul nome del genere se non si può avere il consulto del vivaista che l'ha prodotto (sempre che sia cosciente di cosa produce).


Aggiungo solo questo: una pagina sparuta e sinteticissima della RHS nomina un Plectranthus 'Menthol Eucalyptus', senza aggiungere altre descrizioni nè foto. Sospetto che sia il mio.

9 commenti:

  1. altri lo chiamano incenso, perchè alcune varietà ne ricordano il profumo, altro nome di fantasia. ne ho uno, mi è simpatico, più che il profumo dell'incenso che ricorda vagamente, a me fa venire in mente il profumo della carta da giornale un po' scaldata ;))))
    Anche Plectranthus 'Menthol Eucalyptus' mi pare molto di fantasia, o quanto meno sembra che manchi un pezzetto di nome, Plecantus (genere); "?" (specie); Menthol Eucalyptus (varietà) però è solo una mia ipotesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però questo ha foglie carnose, direi succulente, leggermente pelose, vellutate. Non trovo riferimenti seri enanche sul sito del vivaio che me l'ha venduto...

      Elimina
  2. Ciao Marta, di Plectrantuhus ne ho una specie a fiorellini blu (penso sia P. ornatus) e ne ho avuta una a fiore bianco (penso P. australis) o il P neochilus di Enrico Auletta (https://www.facebook.com/enrico.auletta.9/media_set?set=a.250039248516930.1073741893.100005325692004&type=3) e insomma.. chi più ne ha, più ne metta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo aspettare che fiorisca... se si decide!

      Elimina
  3. Ciao, ho trovato il tuo post tormentato dallo stesso dubbio.
    Ho trovato alla fine quella che credo essere la pianta ignota:
    http://davesgarden.com/guides/pf/go/123089/#b

    RispondiElimina
  4. e qui qualche dettaglio in più:
    http://www.weekendgardener.net/blog/2013/05/grow-your-own-vick%E2%80%99s-vapor-rub-through-the-vick%E2%80%99s-plant.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che è proprio quella: la chiamano proprio "Vick's plant"! Quindi si tratterebbe di Plectranthus tomentosa.

      Elimina
  5. Plectranthus Parviflorus o pianta dell'incenso...

    RispondiElimina

A causa di troppi messaggi spam, ho dovuto impedire i commenti di anonimi.