domenica 8 settembre 2013

Apprendista stregona

In un angolo dell'orto, un cespuglietto di menta piperita, sfuggito all'estirpata che le ho dato in primavera, si è ingrandito indisturbato. Voglio colonizzare tutto il tuo orto, mi ha detto (non proprio a voce, ma me lo ha fatto intendere); ah sì, ho risposto, ma se trovo un po' di tempo ti faccio vedere io.
Il tempo per sradicarlo non l'ho ancora trovato. Ma ho puntato spesso quella palla di foglie sempre più grossa e florida dalla finestra della cucina, ci siamo guardate in cagnesco a vicenda, e stamattina mi sono decisa: faccio lo sciroppo alla menta. Tra un paio di mesi arriverà il freddo intenso, il cespuglietto farà morire le foglie, sarà sprecato.
Non sarebbe la stagione migliore per raccogliere la menta piperita: sta terminando le fioriture e le foglie sono piccole. Ci sono però tanti fusticini nuovi. Su internet ho trovato una ricetta per lo sciroppo. Molto semplice. Ho raccolto le foglie e mi sono messa al lavoro.


Un lavoraccio, non un lavoro: la parte più rognosa è stata staccare una ad una le foglie di menta dai rami e lavarle, e poi asciugarle. 200 grammi, mica scherzi. Tritato tutto assieme a mezzo kilo di zucchero, ho buttato in pentola a bollire con mezzo litro di acqua e un altro mezzo kilo di zucchero.


Fuoco lento. Gira che ti gira, star lì a guardare la pentola che borbotta piena di schiuma verde e una schifezza di foglie che ci galleggia intorno... mi sono sentita molto medioevale.


E poi, un attento filtraggio.
Chissà se questo intruglio sarà commestibile senza effetti collaterali. Magari trasformo tutti in ranocchi...

12 commenti:

  1. Io il tuo intruglio "stregonesco" lo assaggerei volentieri...
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  2. Tremenda la menta! Infestante come poche. Anche la melissa.
    ora sono curiosa di sentire le tue impressioni su questo sciroppo!

    Grazie per l'apprezzamento della foto.

    Saluti cari
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena testato nel latte e nell'acqua: buono, forse è anche troppo denso. Mio marito dice che sa di chewingum alla menta. Ciao carissima!

      Elimina
  3. Bravissima!! la menta è utile per tanti piccoli disturbi oltre ad essere piacevole e dissetante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! E' proprio una pianta da pozione magica!

      Elimina
  4. Io ho in vaso una pianta di "menta glaciale" che sembra una caramella polo senza buco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se lo sciroppo si può fare con tutte le mente.

      Elimina
  5. Ciao Marta!
    Come ti ho già detto in un commento di un tuo post precedente non amo la menta, anzi la schivo come la peste...a parte nelle caramelle...;-)ma il tuo racconto mi ha fatto sorridere!
    Potrebbe essere buono il tuo intruglio...ci farai sapere.
    Bacioni simpatica stregona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il momento, nessun effetto collaterale! Buon fine settimana

      Elimina
  6. si la menta riempie tutto se non si stat attenti ma come dire è il mare minore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho piantata in piena terra due anni fa e me ne pento. Ripaga il disturbo con le foglie.

      Elimina

A causa di troppi messaggi spam, ho dovuto impedire i commenti di anonimi.