martedì 24 dicembre 2013

Natale al VERDE - palle di semi natalizie per uccellini e... tanti auguri!


Eccoci giunti al quarto ed ultimo appuntamento di Natale al VERDE.
Concludo suggerendo una semplice idea per decorare il vostro albero di Natale in giardino o la ringhiera del terrazzo facendo un piccolo atto di generosità verso gli uccelli selvatici: vi mostrerò come confezionare delle palle di semi natalizie.
La ricetta ufficiale per queste palline, approvata dall'ENPA, prevede: 100 grammi di margarina vegetale (mi raccomando, non animale, evitate il burro); 70 g di farina 00 oppure gialla; uva sultanina; semi misti; frutta secca a pezzetti; briciole di dolci.
Dopo aver fuso la margarina, miscelate in una terrina tutti gli ingredienti suelencati (per ottenere una dozzina di palline, io ho triplicato le dosi). Realizzate delle piccole sfere, grandi quanto l'incavo della vostra mano, 5-6 cm di diametro saranno sufficienti. Fate riposare in frigo mezza giornata, perchè le palline solidifichino.


Procuratevi un sacchetto di plastica a rete, tipo quelli che si usano per vendere gli agrumi. Ad una ad una, avvolgete le palline, ritagliate la rete e chiudete il sacchettino ottenuto usando un legaccio o uno spago (io ho usato uno di quei ferretti con cui si chiudono le confezioni alimentari, ovvero lo spaghetto di plastica con anima di metallo). Fate in modo che il legaccio sia ben fermo e saldo: dovrà essere sufficientemente lungo per essere appeso al rametto di un albero, e abbastanza solido per sostenere la pallina e un uccellino che ci si posi sopra.


La retina delle arance è perfetta, perchè ha maglie abbastanza larghe e morbide per far passare il becco di un passero o di una cinciarella, e permettergli di strappare una briciola di pallina o un seme.


Sta a voi, infine, decorare a piacimento le palline, con nastri colorati (mettetene pochi perchè non ostacolino il visitatore alato durante il pasto, o non lo spaventino!).





Non so perchè, ma le mie palline, una volta aggiunto il nastro verde a stelline, hanno assunto un piglio da samurai. Vi presento Titàko Perària:



A questo punto, scegliete un posto tranquillo nel vostro giardino o sul terrazzo dove gli uccelli possano frequentare le palline senza tema di gatto o di altri nemici, e trovate un po' di tempo nei prossimi giorni in attesa che se ne accorgano e comincino a gustarsele. Noterete quali specie ne usufriranno di più e le piccole lotte territoriali che instaureranno per averne l'esclusivo possesso!
Ringrazio la carissima Ilaria del blog Il mondo in un giardino per avermi fatto conoscere questa ricetta. Sono proprio i suoi post su come aiutare i piccoli animali in inverno ad avermi ispirata...


Giunta alla fine di questa simpaticissima avventura di Natale al VERDE, desidero ringraziare, per l'assistenza "tecnica" (caricamento in Pinterest soprattutto...) e la pazienza fornitemi, i tre favolosi organizzatori di questa iniziativa, ovverossia Simonetta di Aboutgarden, Mirco di L'ortodimichelle e Gianlidia di Giatosalò. Grazie ragazzi, siete stati fantastici!

Porgo quindi i miei migliori auguri di BUON NATALE a tutti gli amici che seguono questo blog, leggendo, commentando, dando consigli e condividendo con me il loro amore per l'orto e le loro preziose esperienze di giardinaggio. Buone feste a tutti!

***
Questo post partecipa all'iniziativa promossa da Aboutgarden, L'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!
In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:


Gentile sponsor dell'iniziativa:




24 commenti:

  1. Ciao Marta. Idea molto carina. In questo modo fai un regalo prezioso ai piccoli volatili che faticano a trovare il cibo in inverno e uno e te stessa regalandoti preziosi momenti di natura in diretta dalla finestra di casa! Io per adesso mi sono limitato a riempire la mangiatoia di semi.... Ancora auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giampy, anche una mangiatoia di semi è già un gran bel pensiero per gli animaletti! Buone feste!

      Elimina
  2. Un bacio e auguroni di Buon Natale!!!

    RispondiElimina
  3. Bravissima Marta!
    Sai già che approvo moltissimo l'iniziativa!
    In questo momento nel mio giardino c'è un via vai impressionante di uccellini che festeggiano con le palle e con i semi messi per loro!
    Ciao dolce amica, tantissimi auguri a te e famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri a te carissima, e grazie per la tua cortesia e la tua disponibilità a farti citare! Un bacione e buone feste a te e a tutta la tua famiglia!

      Elimina
  4. un gran bel pensiero molto tenero e utile, tantii auguri di buon natale

    RispondiElimina
  5. Buon Natale a te e alla famiglia:-)

    RispondiElimina
  6. Tanti auguri Marta e grazie per l'idea! Ci proverò ...gatti permettendo! ^^'

    RispondiElimina
  7. Ma quante belle idee avete avuto!! Tanti auguri a tutta la tribù!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty, ricambio con tutto il cuore gli auguri!

      Elimina
  8. Carissima Marta ,ti faccio i complimenti per il tuo blog.
    E sono perfettamente d'accordo su ciò che hai commentato sul blog dhttp://papillevagabonde.blogspot.it/.
    Un abbraccio e Buone Feste:)
    Incoronata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, l'argomento privacy da me è molto sentito.

      Elimina
  9. Bravissima Marta una bellissima idea ed un grande regalo ai nostri piccoli amici volatili. Grazie! Artemide

    RispondiElimina
  10. belle e utili le tue palline Samurai!
    Grazie a te Marta di aver partecipato a questa bella avventura
    intanto prima o poi ci si rivede...
    un abbraccio
    simonetta

    RispondiElimina
  11. Che bella idea! abbiamo appena costruito una casetta di legno, sarà perfetta per ospitare un sacchettino come quelli che hai creato!

    RispondiElimina
  12. Qui c'e` un trffico di cince che apprezzerebbero molto....dovro mettermi all'opera intanto le ho comprate al super insieme ad i semi di girasole....
    felicissimo 2014

    RispondiElimina
  13. Bellissima ricetta, gli ucelletti dei dintorni di casa mia purtroppo però non amano i nastri ed i decori dai quali si sentono intimoriti, preferiscono palliine meno belle ma più rassicuranti.
    Buone Feste Marta (in ritardo), con un augurio di abbondanti raccolti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima osservazione. Da noi le cince hanno già preso d'assalto qualche pallina (nonostante i nastri, che comunque sono rigidi e poco svolazzanti): poverine, più il freddo avanza più si fanno coraggiose!

      Elimina
  14. Che bell'idea ! Grazie a te, allora, e ad Ilaria per aver pensato agli uccellini. Felice anno nuovo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri anche a te, grazie!

      Elimina

A causa di troppi messaggi spam, ho dovuto impedire i commenti di anonimi.